Mama Karanga: la vita di una trasformatrice artigianale e rivenditrice di pesce

Un contributo alla conoscenza delle mama karanga la donna che frigge. Una tra le tante “professioni” delle donne africane.

castprogetti

DSC_0038Una tipica trasformatrice artigianale di pesce è una persona che vive una vita piuttosto difficile e movimentata.
Il termine “trasformatrice di pesce” è forse ampolloso se non addirittura ambiguo considerato il semplice e alquanto diffuso metodo di trasformazione del pesce che queste donne utilizzano. In effetti, la maggior parte delle donne vengono chiamate mama karanga – donna che frigge, nome che deriva dal loro caratteristico pesce fritto, piuttosto comune sulle strade delle cittadine costiere, specialmente nelle ore serali.
Prima che il pesce raggiunga la zona di mercato nel tardo pomeriggio – sera, una dura giornata ha inizio con un “breve viaggio” verso la più vicina zona di attracco dei pescatori – ciò avviene talvolta alle 4 del mattino. Questo “viaggio” ha un chiaro obiettivo che è comprare tanto pesce quanto si riesce a friggerne e venderne.
Una volta raggiunto il punto di attracco dei pescatori, l’attesa per il…

View original post 474 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...